Arredo ufficio: consigli utili per un design innovativo

Arredo ufficio

Dopo l’estate entriamo nei mesi dei buoni propositi, della ripartenza delle scuole e della routine quotidiana, soprattutto per quel che riguarda il lavoro. Per ricominciare con il giusto impegno e non disperdere l’entusiasmo e la serenità accumulati nelle settimane di vacanza c’è bisogno di cambiare l’arredo ufficio. Il motivo? Per almeno tre diverse ragioni.

Primo: dalla cura che si dedica all’arredamento ufficio si capisce la professionalità e la serietà di un’azienda. Il lavoro da ufficio non è un liquido che può essere versato in qualsiasi contenitore, ma un’attività seria che necessita di uno spazio adeguato, vivibile e funzionale. È quindi doveroso mettere mano ai mobili ufficio, sostituendoli con soluzioni moderne che sappiano valorizzare non solo la funzionalità, ma anche l’eleganza e la comodità d’accesso.

Secondo: i clienti ne hanno bisogno. L’arredamento ufficio è il biglietto da visita che colpisce, in positivo o in negativo, il cliente e il partner commerciale con il quale si lavora. Chi arreda un ufficio non può sottovalutare questo aspetto, perché significa disperdere energie preziose. I mobili per ufficio non sono meri accessori. Inoltre non sono nemmeno intercambiabili tra loro. Per questo l’importante è che siano spaziosi; l’arredo è parte integrante dell’anima dell’ufficio. inoltre l’arredo non è composto solo dai mobili, ma anche dalla loro disposizione, colorazione e comodità. Senza dimenticare che l’arredamento ufficio non è composto solo dagli armadietti, dagli scaffali e dalle mensole, ma anche dalle sedie, dalle scrivanie, i sistemi di illuminazione.

Terzo: ne hai bisogno tu e i tuoi dipendenti. Non si lavora solo per vendere o guadagnare e anche se così fosse c’è una linea non sottile che separa lo sfruttamento e il lavorare in condizioni sfavorevoli e il poter svolgere le proprie competenze e professionalità in un ambiente a esse adeguato. Ecco perché è importantissimo puntare su un arredo ufficio moderno e dal design innovativo, come quello proposto da About Home Jesi.


Arredo ufficio: progettare, non scegliere

Crediamo sia fondamentale sgomberare il campo da un grave fraintendimento e da un enorme rischio: l’arredamento ufficio non si sceglie, lo si progetta. Questo significa che non basta prendere le misure e trovare dei mobili arredo ufficio che siano di quelle dimensioni. Arredare è un’arte, è creazione, innovazione e attenzione per i particolari.

About Home Jesi è il partner ideale per questo tipo di attività. Non ci occupiamo solamente della vendita e distribuzione di arredamento mobili ufficio, ma anche e soprattutto di consulenza. Ogni ufficio ha le proprie necessità, spaziali e professionali, ed è necessario saperle riconoscere e valorizzare. Per farlo c’è bisogno di competenza e conoscenza di come l’arredo ufficio si sviluppa, degli spazi che occupa, di come si integra in un determinato ambiente e di come organizzarlo in modo che tutti coloro che si muovono al suo interno possano ottenere il massimo. Per dare il massimo.


Arredamento ufficio: 5 consigli utili per tutti

Che si tratti di un ufficio piccolo dove lavorano pochi professionisti o di uno spazio più grande suddiviso in vari ambienti è fondamentale porsi il problema dell’arredamento. La preoccupazione deve essere rivolta a comprendere sia quali mobili ufficio scegliere, ma anche come disporli. Un ufficio arredato bene è un investimento che paga, così come un arredamento ufficio scadente o non valorizzato è un peso che ci si porta dietro per sempre. Vediamo quindi 5 consigli utili per occuparsi in maniera adeguata dell’arredamento ufficio.


Le scrivanie

Uno dei mobili per ufficio per antonomasia è la scrivania. Probabilmente non c’è ufficio senza scrivania e anche per questo è fondamentale che non sia solo un ripiano dove poggiare PC e documenti vari. L’attenzione per questo arredo ufficio parte dalla scelta del materiale (vetro e legno per esempio rappresentano due varianti molto affascinanti) alla dimensione e forma. Un consiglio è quello di non scegliere necessariamente scrivanie troppo grandi. Possono risultare scomode nei movimenti non sempre avere tutto a vista e a portata di mano è comodo. È preferibile ordinare e archiviare tutto subito ed evitare documenti volanti e lasciare il ripiano della scrivania non ordinato.


Le sedie

Il secondo consiglio per l’arredo ufficio verte sicuramente sulla scelta delle sedie. Non solo quelle per chi lavora, ma anche per coloro che sono in attesa o stanno parlando con chi lavora all’interno dell’ufficio. Il consiglio è quello di scegliere delle sedie ergonomiche che sappiano valorizzare la comodità senza rinunciare al design. About Home Jesi offre una serie di soluzioni all’avanguardia, ideali per chi trascorre molto tempo seduto, capaci di ridurre i fastidi della postura e offrire un’esperienza di comodità innovativa ed estremamente gradevole.


La divisione degli ambienti

Lo spazio è un elemento fondamentale in ogni ambiente, da quello domestico a quello lavorativo. Va quindi gestito con attenzione per non sprecarlo e renderlo invivibile. Il consiglio è quello di utilizzare i mobili ufficio in maniera utile, sfruttando librerie e armadietti anche come divisori degli spazi. L’errore non è nel dividere, ma nel dividere male. È giusto e doveroso offrire spazi separati, non sempre gli open space sono la risposta migliore. Molto dipende dal tipo di attività e la divisione deve essere il modo per esaltare quell’ambiente, non per reprimerlo.


L’accesso ai documenti

È vero che oggi molto della documentazione è digitale e conservata tra hard disk e piattaforme in cloud, ma ci sono documenti che non possono non essere cartacei. E vanno conservati. Uno dei principali obiettivi di chi arreda l’ufficio è quello di scegliere mobili comodi da utilizzare e collocarli in punti strategici. Va evitato il pellegrinaggio di lavoratori che si incrociano tra loro alla ricerca dei documenti e che rischiano solamente di generare confusione.


L’area relax

L’ultimo consiglio utile sull’arredamento ufficio su cui spendere due parole va rivolto all’area relax. In ufficio si trascorrono molte ore del giorno; poter disporre di un ambiente accogliente, comodo e funzionale nel quale prendersi un caffè, sedersi, fare una telefonata o scambiare due chiacchiere con i colleghi, è estremamente fondamentale. Sarebbe opportuno separare l’area relax dalla sala accoglienza dove vengono fatti accomodare i clienti. Si tratta di due ambienti distinti, con obiettivi diversi e mobili per ufficio differenti.


About Home progetta e arreda la tua attività con stile e funzionalità, rispettando la sicurezza e gli spazi. Contattaci per progettare il tuo spazio lavorativo.